Chiedi al bambino: “parla del lavoro di mamma e papà”

Oggi, a scuola, fare una domanda come questa potrebbe avere risposte ben diverse da ieri:

Più di uno scriverà che mamma o papà, o magari entrambi, sono a casa: “Papà è disoccupato e la mamma in mobilità”.

Che percezione hanno i bambini nei confronti dei genitori che si trovano, dopo anni di sacrificio, senza lavoro?
Come vivono l’incertezza di una situazione come questa e le difficoltà economiche.

 

Io, da bimba di un emigrante, ricordo che risparmiavo i soldini che mamma mi dava per i dolci perchè più risparmiavo e prima papà riusciva a pagare i debiti.
Io sono cresciuta nelle ristrettezze nelle quali però non ci  è MAI mancato nulla.
Io sono cresciuta nel concetto di risparmio come scelta e come mezzo per arrivare ad un nobile fine: ritornare uniti in Italia, tutti insieme.

 

Io non credo che i bambini di oggi siano diversi da come ero io.
Forse, sono i genitori ad esserlo, sono loro a non essere più capaci di rinunce ponderate.

Una rinuncia fatta per arrivare ad un obiettivo comune non sottrae nulla, anzi aggiunge.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I'm not a spammer This plugin created by memory cards