E, trova il suo posto

“E” era una lettera sfortunata che soffriva di pronite.
Lei non riusciva proprio a stare in piedi e viveva distesa a pancia in su tutto il tempo a guardare per aria.
Se voleva parlare con i suoi amichetti, era costretta a chieder loro di mettersi in piedi accanto a lei, perché non ce la faceva proprio a vederli se non cosi.

Poveretta questa E sfortunata!

Un giorno decise di andarsene a vivere nei monti da sola, perché non ce la faceva più, ma successe una cosa strana: proprio in quel preciso momento in cui lei stava per partire, un annuncio fu fatto da quelle macchine che girano per strada con l’altoparlante.

“SI CERCA ASTRONOMO CUSTODE PLANETARIO”. Rivolgersi allo 800 191 008 per inoltrare il proprio Curriculum.

La E che aveva sempre amato il cielo e la notte perché a lei non costava affatto fatica guardare le stelle a testa in su, prese nota del numero e chiamò subito.

Quando spiegò bene di come viveva, del suo modo di guardare dal basso verso l’ alto, della pronite e di quanto naturale fosse per lei osservare le stelle, alla fine la scelsero.

Lei, con la sua pronite, era il candidato perfetto.

…C’è un posto per ognuno di noi, sempre!, anche se si è diversi.

Rimettere a posto i giochi

Quando si gioca, il rimettere in ordine dovrebbe far parte del gioco perché è una delle abitudini più importanti da fare acquisire ai bimbi. 

Ci sono vari modi per abituarli a rassettare la loro stanza e avere dei contenitori appositi per i giochi e riporre ogni oggetto nel proprio contenitore, è una soluzione che combina l’utile al dilettevole.

+10 mesi

Molti giocattoli riportano sulla scatola un range di età suggerito, per aiutare a scegliere i prodotti che sono attraenti per quell’età ma soprattutto sicuri per loro.

L’ingestione di corpi estranei e piccoli oggetti, costituiscono un pericolo reale soprattutto per i più piccini.
Giocattoli troppo piccoli e giocattoli con piccole parti rimovibili, possono essere ingerite o rimanere incastrate nella trachea.

Saper riconoscere un gioco a Norma Europea

Quando i prodotti sono marchiati Ce, hanno superato tutti i controlli stabiliti dalla normativa europea.

Quando nel marchio Ce la C e la E sono troppo vicine tra loro, si tratta di un marchio contraffatto.

Il vero marchio Ce ha proporzioni molto chiare, visualizzabili da questo disegno:

Ecco quindi che lo spazio tra le due lettere deve essere equivalente al cerchio che si crea per formare la C.