Agire sulla modificabilità cognitiva di un bambino: l’intelligenza non è statica

Non so se conoscete il metodo FEUERSTEIN.

Il metodo Feuerstein parte dal presupposto che l’intelligenza di adulti e bambini, è uno stato che può essere modificato perchè non viene ereditato geneticamente.
L’intelligenza non è immutabile dunque!

Feuerstein considerò l’intelligenza come la propensione dell’organismo a modificarsi in risposta al bisogno di adattarsi a nuovi stimoli. Lui asserì nel 1998, che il nostro cervello è modificabile strutturalmente se viene opportunamente stimolato.
Pertanto, l’attività mentale di ogni individuo, a prescindere da età e sesso, è soggetta a modificazione e ad evoluzioni continue.

Nel modello di apprendimento proposto da Feuerstein, l’obiettivo finale non sono le azioni concrete che compie l’individuo, ma tutte quelle competenze che il soggetto acquisisce e che sono legate alle strategie di apprendimento e al processo mentale attraverso il quale l’individuo stesso, è arrivato alla soluzione.

Si tratta di un argomento molto interessante applicato in ambiti diversi tra loro: dal recupero di gravi ritardi mentali alla formazione per tutti coloro che intendono aumentare il proprio potenziale e che vivono la propria vita, alla ricerca del migliramento continuo.

Se volete saperne di più, consultate questo link nel quale si parla di corsi, di vario livello, inerenti a questo metodo.
oppure cercate in San Google.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I'm not a spammer This plugin created by memory cards