Due

Due sono i minuti x scriverti e due x leggere.
Due sono i miei occhietti, celesti e birbi (come i tuoi),
Due le mie manine e i piedini,sempre in movimento (come i tuoi)
Due i miei pupazzi preferiti, Red e Tobi, inseparabili (come voi)
Due i ciucci che mi sono rimasti dopo aver ingoiato il terzo!.. anche io so stupire! (come te)
Due le parole di conforto, due le parti di una mela e due cuori x amare.
Due sono le volte che oggi ho intonato “tanti auguri”, perché Due sono le mie Mammine.

( by Livio, “figlio” di Due gemelle )
 
 
 

L’anno se ne va

Oggi l’anno se ne va
e un altro nuovo, arriva già.

Se indietro, guarderai,
un sorriso troverai,
per tutto ciò che hai imparato
perchè ti sei adoperato.

Alla mezzanotte dai
un saluto all’anno e te ne vai
e con un bacetto un pò furbetto,
accogli quel 2011, che sarà perfetto.

Evviva, evviva
le filastrocche
che non son per niente sciocche,
perchè, cantilenando un poco,
rendon le cose simili a un gioco.

Allora vai a canticchiare
e dalla musica fatti accompagnare
nel tempo nuovo che ora viene
e in ogni azione, che fà del bene.